Posted on

Che cos’è la cessione del quinto?

Si sente spesso parlare di prestiti con cessione del quinto, anche se non tutti sanno cosa sono nello specifico. Si tratta di un tipo di finanziamento a tasso fisso dedicato ai lavoratori dipendenti o ai pensionati. Per accedervi quindi è bene avere una busta paga, o dei cedolini pensionistici. Come garanzia si pone appunto la busta paga, da cui la banca trattiene proprio la somma che ogni mese gli spetta per la restituzione. Sarà proprio il datore di lavoro a provvedere a pagare, con cadenza mensile, la banca in vece del debitore – ovviamente trattenendo la quota dallo stipendio che deve al suo dipendente. Ogni rata poi ha un importo fisso: il suo valore non può superare il 20 % dello stipendio mensile al netto delle trattenute fiscali. Stiamo cedendo quindi alla finanziaria un quinto del nostro stipendio. Ecco

Posted on

Cosa sono i prestiti FAF?

I prestiti FAF sono rivolti ai finanzieri e alle loro famiglie (la sigla FAF sta per Fondo di Assistenza ai Finanzieri). Tale concessione è regolamentata dal DPR del 5 gennaio 1950, e da circolari emessa dal comando generale della Guardia di Finanza. Si tratta di piccoli prestiti concessi dall’ente previdenziale, che prevedono un tasso di interesse molto vantaggioso (rispetto a un finanziamento tradizionale). Sono somme abbastanza piccole, atte a supportare le fiamme gialle e ad affrontare le incombenze di natura quotidiana. Non bisogna giustificare il fine di questo prestito, e come abbiamo detto gli interessi sono davvero irrisori. Il TAN (tasso annuo nominale) è una tassa di interesse applicata ogni anno dall’Ente, in base all’entità del prestito stipulato e dagli interessi passivi. Si applica con metodo francese, ossia a scalare e con rate costanti.

Per riuscire a ottenere questo prestito

Posted on

Prestiti BancoPosta anche online

Il Prestito BancoPosta è solitamente rivolto ai correntisti BancoPosta ma da qualche tempo è presente anche online, tramite un servizio di internet banking. L’importo di questo tipo di prestiti online può partire da 3 mila euro fino ad un massimo di 30 mila. La convenienza sicuramente sta nella tipologia di richiesta del prestito che può essere effettuata in rete in tempi effettivamente molto brevi, basterà avere a disposizione un semplice PC e una connessione ad internet. L’unica cosa che serve per poter inoltrare la richiesta è essere proprietari di un conto BancoPosta. Questo tipo di prestito è un prodotto davvero molto comodo sotto diversi punti di vista, e soprattutto anche piuttosto veloce, se consideriamo che tutto l’iter burocratico può essere svolto direttamente online. In genere infatti con alcuni semplici passaggi si può non solo richiedere il prestito, ma anche andare

Posted on

Come posso informarmi sui prestiti se sono cattivo pagatore?

Se avete il dubbio di essere entrati nelle liste dei cattivi pagatori, o avete già sentito la sigla CRIF. Se avete sentito parlare di prestiti capitalizzati oppure di cessione del quinto per cattivi pagatori ma non avete esattamente capito il costo dei prestiti e come poterli richiedere e ottenere, o come poter ottenere la cifra di cui avete bisogno anche eventualmente da un privato senza alcun rischio, è il caso sicuramente di informarsi in maniera estesa sull’argomento prima di procedere e firmare.

Infatti si tratta di una tematica che può essere effettivamente ostica, spesso non è semplice riuscire a capire la nostra situazione e quali convenienze o rischi assumerci. In effetti non si può essere degli esperti del settore e le informazioni spesso sono eccessivamente tecniche e poco chiare per essere capite. Rischiamo di cadere in una truffa nel peggiore