Posted on

Che cos’è la cessione del quinto?

Si sente spesso parlare di prestiti con cessione del quinto, anche se non tutti sanno cosa sono nello specifico. Si tratta di un tipo di finanziamento a tasso fisso dedicato ai lavoratori dipendenti o ai pensionati. Per accedervi quindi è bene avere una busta paga, o dei cedolini pensionistici. Come garanzia si pone appunto la busta paga, da cui la banca trattiene proprio la somma che ogni mese gli spetta per la restituzione. Sarà proprio il datore di lavoro a provvedere a pagare, con cadenza mensile, la banca in vece del debitore – ovviamente trattenendo la quota dallo stipendio che deve al suo dipendente. Ogni rata poi ha un importo fisso: il suo valore non può superare il 20 % dello stipendio mensile al netto delle trattenute fiscali. Stiamo cedendo quindi alla finanziaria un quinto del nostro stipendio. Ecco

Posted on

Cosa sono i prestiti FAF?

I prestiti FAF sono rivolti ai finanzieri e alle loro famiglie (la sigla FAF sta per Fondo di Assistenza ai Finanzieri). Tale concessione è regolamentata dal DPR del 5 gennaio 1950, e da circolari emessa dal comando generale della Guardia di Finanza. Si tratta di piccoli prestiti concessi dall’ente previdenziale, che prevedono un tasso di interesse molto vantaggioso (rispetto a un finanziamento tradizionale). Sono somme abbastanza piccole, atte a supportare le fiamme gialle e ad affrontare le incombenze di natura quotidiana. Non bisogna giustificare il fine di questo prestito, e come abbiamo detto gli interessi sono davvero irrisori. Il TAN (tasso annuo nominale) è una tassa di interesse applicata ogni anno dall’Ente, in base all’entità del prestito stipulato e dagli interessi passivi. Si applica con metodo francese, ossia a scalare e con rate costanti.

Per riuscire a ottenere questo prestito

Posted on

Prestiti BancoPosta anche online

Il Prestito BancoPosta è solitamente rivolto ai correntisti BancoPosta ma da qualche tempo è presente anche online, tramite un servizio di internet banking. L’importo di questo tipo di prestiti online può partire da 3 mila euro fino ad un massimo di 30 mila. La convenienza sicuramente sta nella tipologia di richiesta del prestito che può essere effettuata in rete in tempi effettivamente molto brevi, basterà avere a disposizione un semplice PC e una connessione ad internet. L’unica cosa che serve per poter inoltrare la richiesta è essere proprietari di un conto BancoPosta. Questo tipo di prestito è un prodotto davvero molto comodo sotto diversi punti di vista, e soprattutto anche piuttosto veloce, se consideriamo che tutto l’iter burocratico può essere svolto direttamente online. In genere infatti con alcuni semplici passaggi si può non solo richiedere il prestito, ma anche andare

Posted on

Come posso informarmi sui prestiti se sono cattivo pagatore?

Se avete il dubbio di essere entrati nelle liste dei cattivi pagatori, o avete già sentito la sigla CRIF. Se avete sentito parlare di prestiti capitalizzati oppure di cessione del quinto per cattivi pagatori ma non avete esattamente capito il costo dei prestiti e come poterli richiedere e ottenere, o come poter ottenere la cifra di cui avete bisogno anche eventualmente da un privato senza alcun rischio, è il caso sicuramente di informarsi in maniera estesa sull’argomento prima di procedere e firmare.

Infatti si tratta di una tematica che può essere effettivamente ostica, spesso non è semplice riuscire a capire la nostra situazione e quali convenienze o rischi assumerci. In effetti non si può essere degli esperti del settore e le informazioni spesso sono eccessivamente tecniche e poco chiare per essere capite. Rischiamo di cadere in una truffa nel peggiore

Posted on

Ottenere un prestito auto con internet

Internet è uno strumento fantastico, che in pochi secondi può aprirci le porte di numerose realtà diverse. Per usarlo al meglio dobbiamo imparare a sfruttarlo in nostro favore, per svolgere delle operazioni in maniera rapida e semplice. Se intendiamo ottenere un finanziamento per comprare una nuova auto, per esempio, possiamo utilizzare il web per trovare il prestito che fa per noi, accorciare la tempistica della pratica di lavorazione e farci risparmiare tempo persino durante la richiesta. In questo breve articolo spiegheremo come farlo, mentre invece se vogliamo usare un metodo più tradizionale per richiedere un prestito auto possiamo cercare la soluzione perfetta per noi sul sito internet precedente.

Il primo modo in cui internet può esserci di aiuto è proprio nel tentare di individuare un finanziamento che possa soddisfare le nostre aspettative. Basta fare una semplice ricerca su Google (o

Posted on

Mini prestiti immediati e veloci: migliori offerte per piccole somme

I mini prestiti sono finanziamento non finalizzati, cioè non è necessario per il richiedente presentare una valida motivazione alla base della richiesta dell’erogazione della somma di danaro. Sebbene queste forme di prestito possono essere elargite senza bisogno della presentazione di una busta paga, poiché spesso rivolte a soggetti che ne sono sprovvisti, nondimeno serve sempre una forma di garanzia che tuteli l’erogante.

Soggetti e principi del mini prestito

Come accennato precedentemente, i mini prestiti sono spesso rivolti a soggetti che non dispongono di una busta paga, per cui non possono accedere ai finanziamenti con cessione del quinto. Parliamo di studenti, casalinghe, disoccupati e lavoratori autonomi. Per quest’ultimi si può esibire il modello Unico con cui dimostrare il proprio reddito. Diversamente gli altri possono incontrare difficoltà anche rilevanti. Tuttavia si può superare l’inconveniente se il richiedente può provare di possedere un …

Posted on

Prestiti a dipendenti privati, informazioni

PRESTITI A DIPENDENTI PRIVATI

I dipendenti privati che hanno bisogno di ottenere un prestito possono, nonostante la situazione attuale nella quale gli Istituti di credito si rifiutano di aiutare i comuni cittadini in difficoltà, richiedere ad una banca la somma di cui necessitano mediante la cessione del quinto dello stipendio.
Queste persone possono rimborsare il debito al creditore mediante la decurtazione di un un quinto dello stipendio direttamente dalla busta paga.
Altro discorso meritano i rapporti tra privati e privati.
Analizziamo a chi si rivolge questa tipologia di prestito.

CARATTERISTICHE DEI FRUITORI DI QUESTA OPPORTUNITA’.

Se il privato che ha questa necessità si trova in una condizione di “cattivo pagatore” e cioè se per mancati pagamenti precedenti si trova iscritto ad esempio nel CRIF ( banca dati che raggruppa tutte le informazioni sulle situazioni anomale relative a prestiti, mutui o …

Posted on

Tutti i tipi di conto corrente

Chi decide di aprire un conto corrente non sa spesso che esistono diverse tipologie tra cui scegliere, a seconda delle proprie esigenze e tipo di operazioni da eseguire.
In questa guida si cerca di indicare le principali tipologie con caratteristiche al fine di guidare il lettore ad una scelta ottimale.
Oltre la guida è possibile approfondire l’argomento al seguente link http://migliorecontocorrente.it

Conto corrente a “consumo”

Quando si scegli un conto corrente si può decidere di optare per un conto a consumo, si usa questa espressione perché il costa varia a seconda delle operazioni e transazioni che vengono effettuate.
Qui non vi è un tasso fisso, ma la spesa è proporzionale all’attività del conto.

Conto corrente a “pacchetto”

Nell’attivare un conto corrente si può scegliere la soluzione del conto corrente a pacchetti, vengono proposte diverse alternative a tasso fisso.
Esistono diverse …

Posted on

Prestiti cambializzati: i tassi d’interesse e come funzionano

I prestiti cambializzati rappresentano quel genere di soluzione in grado di far fronte a gran parte delle proprie esigenze.
Vediamo in cosa consistono e come poterli sfruttare al meglio.

I prestiti cambializzati, come funzionano

Questa tipologia di prestiti è leggermente differente da quella classica in quanto, in questo caso, facciamo riferimento a un tipo di finanziamento che viene pagato mediante cambiali.
Non sono dunque presenti determinati prelievi forzosi e allo stesso tempo altre tipologie di situazioni che identificano il classico finanziamento ma, al contrario, questo viene identificato dalle cambiali.
Altro tipo di differenza col classico prestito è rappresentato dal fatto che quelli cambializzati sono finanziamenti che permettono di inserire una terza figura, ovvero i garanti.
Questo per un semplice motivo: sfruttando una terza figura il richiedente avrà la concreta possibilità di offrire una buona garanzia ai suoi creditori ed evitare

Posted on

Mutui Inps Inpdap, informazioni

Vediamo ora come procedere per ottenere un prestito cambializzato ed evitare di dover fronteggiare delle situazioni che sono tutt’altro che positive.

Il prestito cambializzato e le garanzie richieste

Questo tipo di finanziamento, per poter essere ottenuto, necessita di alcune garanzie che non devono essere assolutamente assenti e tra di esse spicca ovviamente la presenza della busta paga e del TFR.
Tale prestito, che viene concesso a coloro che non possono richiederne altre tipologie, deve essere accompagnato da questa tipologia di garanzia principale, che dimostra la capacità del futuro debitore di poter far fronte a questa tipologia di spesa.
In aggiunta occorre anche sottolineare come, qualora una di queste due garanzie dovesse essere assente oppure entrambe non fossero presenti, per ottenere tale prestito sarà necessario richiedere la firma di un garante.
La suddetta figura ha uno scopo ben preciso, ovvero evitare …