I prestiti FAF sono rivolti ai finanzieri e alle loro famiglie (la sigla FAF sta per Fondo di Assistenza ai Finanzieri). Tale concessione è regolamentata dal DPR del 5 gennaio 1950, e da circolari emessa dal comando generale della Guardia di Finanza. Si tratta di piccoli prestiti concessi dall’ente previdenziale, che prevedono un tasso di interesse molto vantaggioso (rispetto a un finanziamento tradizionale). Sono somme abbastanza piccole, atte a supportare le fiamme gialle e ad affrontare le incombenze di natura quotidiana. Non bisogna giustificare il fine di questo prestito, e come abbiamo detto gli interessi sono davvero irrisori. Il TAN (tasso annuo nominale) è una tassa di interesse applicata ogni anno dall’Ente, in base all’entità del prestito stipulato e dagli interessi passivi. Si applica con metodo francese, ossia a scalare e con rate costanti.

Per riuscire a ottenere questo prestito è necessario che il beneficiario sia iscritto al fondo previdenziale da un lasso ragionevole di tempo. Più è lontana nel tempo la nostra iscrizione, maggiore sarà l’importo del prestito che possiamo ottenere e anche le tempistiche di restituzione si dilatano.

  Per esempio se siamo iscritti al fondo da otto anni, possiamo ottenere 3.803,74 euro e restituirlo per 24 mesi. La somma da restituire, compresi gli interessi, è pari a 3.960,00 euro. Ogni rata mensile è di 165 euro, e il TAN è del 3,50 % – a scalare – mentre il TAEG è pari al 3,65 %. Il costo degli interessi è pari a 144,38 euro.

La domanda per accedere al finanziamento va scritta su carta semplice, per poi esser presentata al reparto di appartenenza del richiedente. Poi bisogna allegare la copia dell’ultimo cedolino di paga. Sarà poi compito del comandante del reparto in questione quello di verificare che tutti i dati siano completi e ben redatti. Si procede infine all’autentica della firma, per poi disporre la presa in carico del protocollo. Si deve inoltrare la richiesta appena completata al Comando generale della Guardia di Finanza. Se la richiesta va a buon fine allora riceveremo la somma richiesta nel giro di poco tempo.

Se vuoi approfondire le tue conoscenze sui prestiti FAF clicca qui.