Chi decide di aprire un conto corrente non sa spesso che esistono diverse tipologie tra cui scegliere, a seconda delle proprie esigenze e tipo di operazioni da eseguire.
In questa guida si cerca di indicare le principali tipologie con caratteristiche al fine di guidare il lettore ad una scelta ottimale.
Oltre la guida è possibile approfondire l’argomento al seguente link http://migliorecontocorrente.it

Conto corrente a “consumo”

Quando si scegli un conto corrente si può decidere di optare per un conto a consumo, si usa questa espressione perché il costa varia a seconda delle operazioni e transazioni che vengono effettuate.
Qui non vi è un tasso fisso, ma la spesa è proporzionale all’attività del conto.

Conto corrente a “pacchetto”

Nell’attivare un conto corrente si può scegliere la soluzione del conto corrente a pacchetti, vengono proposte diverse alternative a tasso fisso.
Esistono diverse tipologie di conti a pacchetto quelli detti con “franchigia” per cui ogni pacchetto prevede un numero di operazioni superata la soglia il prezzo si incrementa, quelli detti “senza franchigia” che prevedono operazioni illimitate a prezzo fisso.
Trattasi di una soluzione ideale per chi preferisce pagare una somma fissa.

Conto corrente “base”

La soluzione che ha il maggior numero di adesioni, in quanto si basa sulla possibilità di poter eseguire un tot di operazioni giornaliere e mensili.
Chi sceglie questo conto può ottenere l’accredito dello stipendio o pensione, effettuare domiciliazioni, bonifici e usufruire di carte di pagamento quale il bancomat entro le soglie stabilite dal contratto di stipula.
I costi sono ordinari, in genere, i prelievi sono gratis presso il proprio istituto finanziario.
Un conto ideale per chi ha un credito mensile non elevato, in quanto non presenta spese di gestione o costi di attivazione, solo un canone annuo relativamente basso ed accessibile.

Conto corrente “online”

In seguito all’avvento della tecnologia, si sono diffusi molti istituti bancari virtuali, dove è possibile aprire un conto corrente sena avere le spese di gestione tipiche di un conto presso una sede fisica di un ente bancario.
Questo è possibile perché essendo un sistema online i costi di gestione sono annullati, tuttavia, si tratta di opzioni che garantiscono la possibilità di eseguire le operazioni tipiche di un conto corrente come accrediti, bonifici, domiciliazioni senza alcun problema.